Home Slider,  Prima Squadra,  Senza categoria,  Volley Team Bologna

VTB Pianamiele cresce, ma a Rubiera non si passa

11^a Giornata Campionato nazionale pallavolo femminile Serie B2 – girone E.

US Rubierese volley RE – VTB Pianamiele Bologna (3-1)

(25-15 25-19 25-27 25-18)

Taiani 7 , Pavani 7 , Tesanovic 1, Costantini 12, Palmese 4,Mazza 9, Guerra 2, Tripoli 2, Bughignoli K 15., Volontè, Muraca L1, Garagnani L2

Vtb Pianamiele fa visita alla settima forza del campionato nell’anticipo della undicesima giornata del campionato di serie B2 femminile girone E.

Bologna entra in campo con Tesanovic in diagonale con Bughignoli, Mazza e Tripoli in banda, Pavani e Costantini al centro e Muraca libero.

Contratto l’avvio delle ragazze bolognesi con Rubiera che scappa subito 8-2, la battuta reggiana domina la ricezione bolognese e il primo set finisce 25-15 per le biancoblù padrone di casa.

Nel secondo set coach Casadio inserisce Taiani, Palmese e Garagnani nel tentativo di dare una scossa alla partita che in un primo momento sembra esserci, infatti Vtb si porta 9-4, lenta e inesorabile a questo punto è la rimonta del Rubiera che si porta addirittura a condurre per 16-14…  Bologna impatta sul 19 pari ma a questo punto la squadra bolognese va in tilt e si blocca come un flipper degli anni ’80, facile per la Rubierese portarsi 2-0 (25-20 il parziale del secondo set).

Il terzo set inizia in equilibrio (8-8) il primo allungo è ancora della Rubierese (12-9) ma le rossoblù reagiscono portandosi in parità sul 12-12, Pianamiele si porta a condurre per 20-17, Rubiera si porta in parità sfruttando gli errori delle giovani atlete bolognesi, alla fine è un muro di Costantini a chiudere il set 27-25.

Il quarto set procede in equilibrio fino a metà, ma al primo allungo delle reggiane le nostre si sciolgono, complici anche alcune decisioni arbitrali che ci stroncano un po’, il set termina 25-18 e di conseguenza anche la partita per 3-1.

Certamente nelle ultime settimane il gioco espresso dalle nostre beniamine ci aveva fatto ben sperare anche per la partita di Rubiera, purtroppo un gruppo molto giovane può incappare in partite complicate, speriamo che Babbo Natale porti alle ragazze un po’ di fiducia nei loro mezzi e la Befana anche un po’ di sana cattiveria agonistica che spesso scompare alla prima difficoltà.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *